Padecía de ingratitud severa y murió de una sobredosis de egoísmo fulminante




























18 de marzo de 2010

Vida

Si sobrevivo,
prometo ¡Vivir!

1 comentario:

Anónimo dijo...

Niente va altrove
di questa vita finita, e non c´è la fine
mentre noi per sempre illusi
di rinviarla
o trattenere qualcosa
o superarla--
come dei frutti la polpa matura
si avvia a disfarsi e a stacarsi
e anche le foglie
seccano e cadono
ma se lasciate a sé
niente muore.

C. Viviani